7.4.08

oddio, il prossimo è il post novecento!

spero di riuscire a pubblicare, nel post mille, la più grande minchiata della storia. spero. sarebbe entusiasmante, e un grande career achievement come blogger, per me.

intanto mi preparo, deliziando questa pagina web con ulteriori inutilità riguardanti la mia esistenza off/on line.

dopo il primo episodio della serie 4 di battlestar galactica, siamo entrati immediatamente nella fase scimmia: "e adesso che cazzo ci guardiamo?"
six feet under no, assaporiamo lentamente l'ultimo cofanetto.
dai, vediamo quella con nate fisher di six feet under, tanto per...
quale?
dirty sexy money.

attualmente, ci mancano due episodi per finire la prima infornata, perché la serie si è fermata alla stagione uno, episodio dieci.

"dirty sexy money" è una figata assoluta.
prendi uno strato sociale e una trama di base tipo "dallas", diciamo. (non me ne vogliano i puristi, è così e lo sapete anche voi.)
ci metti un cast della madonna (adooooro donald sutherland! adoooro nate fisher di six feet under!), una regia della madonna, una location della madonna, una produzione della madonna e ovviamente una sceneggiatura della madonna.
(cioè tutte le caratteristiche basiche di una serie americana di medio-basso livello :D )
ed ecco il risultato: una serie in cui la figlia viziatona della famiglia protagonista, durante la sua festa di compleanno da un milione di dollari, una festa a tema "maria antonietta", decide di abbandonare l'evento, e quando la sua amica le dice "ma scusa, e tutti gli invitati?", le risponde "let them eat cake.". che è la traduzione inglese di "dategli le brioche.".

(update: mi sono appena resa conto che all'epoca di paris hilton in prigione è apparso quest'annuncio a tutta pagina sul ny post. pare che ci fosse anche un aereo con striscione con lo stesso testo, all'epoca. e che ci siano anche state false notizie/banner su perezhilton, relative ai rampolli darling e ai loro pessimi rapporti coi parazzi.)
(anche questa, ordinaria amministrazione: una campagna americana di medio-basso livello :D )

massimo rispetto per dirty sexy money, quindi, e per tutta la famiglia darling.
si può dire che la serie americana è il nuovo romanzo?

probabilmente i palati fini sospetteranno che alla stagista tanto piace tutto.
non è verità: per ragioni a me totalmente incomprensibili, "californication" mi ha fatto cagare.
triste la sceneggiatura, triste il personaggio, triste tutto. macchiettistico, banale, noioso. bah.
dev'essere questione di sensibilità: body non me ne voglia, ma una serie tratta dal suo blog si merita qualcosa di mooooolto meglio.
(nate fisher di six feet under come protagonista, in primis, per esempio!)

e a proposito di serie, ho fatto il test per diventare traduttore di italiansubs.net.
sul serio.
vuoi mettere l'opportunità di apparire nella righina centrata, parte bassa dello schermo, di MILIONI di drogatoni di serie tv? lo faccio per la gloria: "traduttori: klonni, metalmarco, STAGISTA..."
i nostri eroi!
quindi se qualcuna delle persone che legge queste righe conosce gente nel team dirigenziale di italiansubs è pregata di farmi sapere a quanto ammonta la mazzetta, che cercherò di mettere insieme i soldi as soon as possible.
se interessa anche la fondazione di un partito politico di supporto, o di una lobby per fare pressione, ottimo, tutto fa brodo.

chiudo con due citazioni da venerdì sera. entrambe sono già parte del mio lessico. :)

(a tutti)
"la notte è giovane. infatti è mio nipote." (neal)

--

(a me che, sotto effetto di chinotti e simili, cercavo di scrivere su google "repubblica")
"aoh, l'hai scritto talmente sbagliato che manco 'forse stavi cercando' ti esce..." (l., partecipante alla serata conosciuto là.)

6 commenti:

Body ha detto...

DSM, secondo me, ha delle forzature pazzesche. a cominciare dal movente di nate fisher.. ma il personaggio del fratello prete è davvero grandissimo!

comunque, + che DSM ti consiglio Dirt, in particolare nella nuova stagione hanno migliorato tutta una serie di cose (a cominciare dalla sigla) ed è davvero godibile.

Vocione ha detto...

son d'accordo, meglio Dirt senza dubbio.

e così Californication non t'è piaciuta? capita.
non toccarmi però Duchovny, il suo è il più bel personaggio autolesionista e distruttivo degli ultimi anni.
beve, fuma, fa a botte, salta da un pube all'altro, è antipatico e scomodo.
lo adoro

él ha detto...

body:
DSM è divertente, ma è un po' dallas scritto bene. dirt, aspettiamo di vederlo. adesso siamo massicciamente su new amsterdam e su quella che ci hai consigliato tu (bad man).

vocione:
io duchovny lo rispetto profondamente. però il personaggio di californication. dai... scomodo... su...

ella ha detto...

body: ma per questo ho scritto è come dallas però scritto bene :D
e sì, assolutamente d'accordo: brian è fichissimo :)
dirt, come ti diceva neal, è in coda.

vocione: ma è proprio quello il mio problema con californication, non trovo credibile, né divertente, né scomodo, antipatico, autolesionista, né niente, duchovny! cos'ho di sbagliato? :)

Vocione ha detto...

se ti dicessi cos'hai di sbagliato, ti togilerei il bello di vivere il resto dei tuoi giorni scoprendolo, no? ;)

Smartphone ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Smartphone, I hope you enjoy. The address is http://smartphone-brasil.blogspot.com. A hug.