21.7.04

pseudopodo

continua l'epopea asha vs. oggetti del mondo.
presente quel panettone che mi aveva distrutto il piede?
eh, è tornato, sotto forma di distorsione al metatarso trascurata da un mese.
stamane per la terza volta nella mia vita mi ritrascino al pronto soccorso, rassegnata a non scaldare la mia sedia in ufficio. attendo, attendo.
il medicortopedico sorride quando mi vede, si ricorda e cià scritto in faccia "non sei stata immobile e col piede per aria per niente, eh?!", mi fa fare una lastra e vedo per la prima volta il mio interno- un piede.
e qui siamo tranquilli, oggi ho scoperto che anche io dentro sono come nei libri.
peraltro la lastra non mostrava scassamento alcuno, quindi esattamente di distorsione trascurata si tratta. prognosi sette giorni ghiaccio, piede in alto, camminare il meno possibile. speriamo che l'effetto claudicante del caso umano, in ufficio, commuova i miei capoccia.
dalla regia mi dicono che la cosa è poco probabile, e come prova mi presentano questo pomeriggio, passato al computer a scrivere dei radio presentati via email.
odio presentare i radio via email. non posso fare il mio solito teatrino che in genere è talmente più divertente di quello che scrivo che alla fine mi passano tutto :)
in ogni caso, tipo films, arriva la telefonata del capoccia che mi dice "brava, complimenti", ma lui l'ho intortato, sapevo che quelle cose lo avrebbero fatto ridere.
quindi prima esperienza di telelavoro, debbo dire che non è male, e ben si sposa con la mia dimensione amebico-pseudopodica. (con un piede in meno, poi.)
un po' meno comoda la posizione da piccolo contorsionista coreano cui sono costretta dall'esigenza di mantenere il piede in alto. ma tant'è, ho sempre sognato di fare la spaccata come heather parisi.

saluti a questa ragazza, che il suo blog (fico!) l'ho scoperto ieri tra i miei referrers, e la ringrazio per il link, che come può notare è stato ricambiato.

1 commento:

asshole ha detto...

gia ti amo